Organizzazione del progetto Justitia 4.0

 

Il progetto Justitia 4.0 è ampiamente condiviso. Gli esponenti dei tribunali, del programma AIJP e vari esperti del sistema giudiziario sono rappresentati in un’organizzazione articolata a tre livelli composta da un comitato direttivo, un comitato di progetto e un team di progetto. Insieme sviluppano soluzioni per la digitalizzazione del sistema giudiziario svizzero che soddisfano le elevate esigenze di tutte le parti coinvolte nella procedura.

Comitato direttivo

Il comitato direttivo del progetto Justitia 4.0 è l’organo superiore dell’organizzazione di progetto. È composto da otto membri. Quattro rappresentano i tribunali e gli altri quattro la Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP) e il programma AIGP, che punta ad armonizzare l’informatica nella giustizia penale.


Jacques Bühler
Responsabile del progetto complessivo
Florian Düblin
Segretario generale CDDGP, Co-Presidente comitato direttivo
Nicolas Von Werdt
Giudice federale, Co-Presidente comitato direttivo
Patrick Becker
Segretario generale della magistratura GE, co-presidente comitato di progetto
Frida Andreotti
Direttrice della Divisione della giustizia TI
Franz Achermann
Architetto IT
Michel-André Fels
Procuratore generale BE
Olivier Jornot
Procuratore generale GE
Fabien Gasser
Procuratore generale FR
Rahel Aebischer
Esperta di trasformazione
Martin Langmeier
giudice cantonale, Tribunale cantonale ZH
Roger Grieder
Segretario generale del Tribunale d'appello BS
Valérie Midili
Segretaria generale, Ordine giudiziario VD
Nele Hubaut
Segretaria generale della magistratura NE
Jérôme Barraud
Stakeholdermanagement e divisione legale
René Rall
Segretario generale della Federazione svizzera degli Avvocati
Frederic Kohler
Segretario generale della magistratura BE, co-presidente comitato di progetto
Nadine Buchs
Project Management Office PMO
Marius Erni
Responsabile di prodotto ADG
Verena Lauber
Segretaria generale della magistratura AG
Jacques Rayroud
Sostituto procuratore generale della Confederazione
Nicolas Lüscher
Segretario generale del Tribunale federale
Jézael Fritsche
Esperta di comunicazione
Alberto Nido
Segretario generale della Corte suprema di ZH
Christel Gigandet
Product Manager Piattaforma
Frédéric Oberson
Segretario generale Tribunale cantonale FR
Monika Gysin
Responsabile comunicazione e media
Claudia Wiederkehr
Procuratore senior ZH, rappresentante Conferenza dei procuratori della Svizzera CPS
André Mäder
Chief Information Security Officer
Marija Markovic
Membro del team del progetto di trasformazione
Fabienne Meyer
Business Anlayst
Chantal Neuschwander
Divisione legale
Rémy Reist
Marianthe Stavridou
Raymond Stebler
Responsabile del progetto ADG
Willi Studer
Project manager nell'ambito della gestione generale del progetto
Balawijitha Waeber
Responsabile di progetto Trasformazione

Comitato di progetto

Il comitato di progetto è un organo di livello operativo superiore. È generalmente responsabile degli aspetti tecnici e rappresenta pertanto la struttura cui fa capo la direzione del progetto. La rete, l’accesso operativo e il supporto alle autorità giudiziarie svizzere sono garantiti dal comitato di progetto.


Jacques Bühler
Responsabile del progetto complessivo
Florian Düblin
Segretario generale CDDGP, Co-Presidente comitato direttivo
Nicolas Von Werdt
Giudice federale, Co-Presidente comitato direttivo
Patrick Becker
Segretario generale della magistratura GE, co-presidente comitato di progetto
Frida Andreotti
Direttrice della Divisione della giustizia TI
Franz Achermann
Architetto IT
Michel-André Fels
Procuratore generale BE
Olivier Jornot
Procuratore generale GE
Fabien Gasser
Procuratore generale FR
Rahel Aebischer
Esperta di trasformazione
Martin Langmeier
giudice cantonale, Tribunale cantonale ZH
Roger Grieder
Segretario generale del Tribunale d'appello BS
Valérie Midili
Segretaria generale, Ordine giudiziario VD
Nele Hubaut
Segretaria generale della magistratura NE
Jérôme Barraud
Stakeholdermanagement e divisione legale
René Rall
Segretario generale della Federazione svizzera degli Avvocati
Frederic Kohler
Segretario generale della magistratura BE, co-presidente comitato di progetto
Nadine Buchs
Project Management Office PMO
Marius Erni
Responsabile di prodotto ADG
Verena Lauber
Segretaria generale della magistratura AG
Jacques Rayroud
Sostituto procuratore generale della Confederazione
Nicolas Lüscher
Segretario generale del Tribunale federale
Jézael Fritsche
Esperta di comunicazione
Alberto Nido
Segretario generale della Corte suprema di ZH
Christel Gigandet
Product Manager Piattaforma
Frédéric Oberson
Segretario generale Tribunale cantonale FR
Monika Gysin
Responsabile comunicazione e media
Claudia Wiederkehr
Procuratore senior ZH, rappresentante Conferenza dei procuratori della Svizzera CPS
André Mäder
Chief Information Security Officer
Marija Markovic
Membro del team del progetto di trasformazione
Fabienne Meyer
Business Anlayst
Chantal Neuschwander
Divisione legale
Rémy Reist
Marianthe Stavridou
Raymond Stebler
Responsabile del progetto ADG
Willi Studer
Project manager nell'ambito della gestione generale del progetto
Balawijitha Waeber
Responsabile di progetto Trasformazione

Team di progetto

Il team di progetto è responsabile dell’attuazione operativa del progetto Justitia 4.0. Composto da personale altamente qualificato e motivato, è ben preparato per gestire la fase di implementazione di tutti i sottoprogetti riguardanti Justitia 4.0. La direzione del progetto garantisce il raggiungimento di tutti gli obiettivi del progetto.

 

Il team di progetto

 

Gruppi di esperti

Gli utenti dei sistemi e delle applicazioni di domani, che vengono sviluppati nell’ambito del progetto, lavorano in nove gruppi di esperti. Gli avvocati, i pubblici ministeri, il personale della giustizia, i segretari o il personale amministrativo delle autorità giudiziarie conoscono le procedure che saranno svolte elettronicamente. Ai gruppi di esperti è affidato principalmente il compito di definire il quadro della piattaforma «Justitia.Swiss» e le applicazioni che consentiranno di lavorare in modo efficiente e soddisfacente con atti interamente elettronici nonché di contribuire con la loro preziosa esperienza alla redazione e revisione dei documenti.

 

Gestione dei rischi e della qualità

Sin dall’inizio il progetto Justitia 4.0 è accompagnato da un manager esterno Rischi e qualità (QRM), che lo valuta criticamente e presenta raccomandazioni all’attenzione della direzione generale del progetto e dei comitati direttivi. Queste raccomandazioni vengono successivamente valutate e, se possibile, prese in considerazione nella pianificazione successiva. In tal modo i responsabili del progetto assicurano che Justitia 4.0 soddisfi tutti i requisiti in termini di qualità e minimizzazione dei rischi durante ogni fase di realizzazione.